GIORGIO

Sesso Maschio
Dove mi trovi Canile di Magreta
Razza Meticcio
Taglia Grande
Data di nascita 2008
Anno ingresso in canile 2009
Storia Trovato Vagante
Socievole con cani Femmine previa prova di compatibilità
Rapporto pettorina/guinzaglio Buono
Meglio vivere in Casa con giardino
Chi sono ...e succede che vieni accalappiato da cucciolone, vieni portato in canile, nessuno ti viene a cercare e in canile ci resti a vita. Tutto qua. Tre righe e cinque secondi sono sufficienti a riassumere una vita intera. Anzi, nemmeno di un riassunto si può parlare, perchè la tua vita Giorgio questa è stata, anche volendola infarcire di particolari o episodi... Canile, canile e ancora canile. Ci si sveglia la mattina col cuore già pesante, perchè in canile c'è sì frastuono quando qualcuno si avvicina al settore, si sente l'eccitazione guizzare da un box all'altro, salvo poi tramutarsi inevitabilmente in delusione quando questo qualcuno tira dritto e passa oltre, ma c'è anche silenzio...un silenzio più assordante di mille cani che abbaiano insieme, un silenzio che ti piomba addosso e ti atterrisce, ti dilania, perchè è un silenzio che significa il nulla, l'oblio. E magari significasse morte...no, questo è peggio della morte, questa è progionia a vita, questa è una condanna da subire ogni secondo, minuto e giorno, lentamente e che spietata ti fa sentire ogni istante, perchè tu non possa mai dimenticare di essere un cane di canile, solo e abbandonato, in attesa solo di diventare vecchio e di morire, solo, senza essere mai contato qualcosa per qualcuno. Ma ora qualche momento di felicità in realtà c'è Giorgio, quando arrivano le volontarie a prenderti fuori dal box, e ti portano a correre e a giocare, e ti dicono che sei un bravo cane, e che è un vero peccato che nessuno in tanti anni ti abbia mai notato...e ti godi l'erba fresca sotto le zampe, i premietti e le coccole... Ma dopo poco si ripiomba nell'oblio, e tu Giorgio lo sai bene quando è ora di tornare in box...e ogni volta è come tradirti di nuovo, è come prenderti in giro per poi abbandonarti ancora e ancora. E torni lì, nel tuo angolo accanto a Jolie, tua compagna di box, a sospirare in attesa della sera e poi del mattino seguente, di qui fino a per sempre, senza nemmeno più sperare che possa arrivare chi sappia non tradirti più. *Giorgio, cagnolone disilluso e che non spera ormai più. Nato nel 2008, in canile dal 2009... DAL 2009...agghiacciante anche solo a scriverlo o a pronunciarlo, un'eternità fatta di niente... Timido e schivo di primo impatto, la mano dell'uomo l'ha purtroppo conosciuta ben poco durante tutta la sua vita, ma MAI aggressivo, il massimo che fa è nascondersi in cuccia e strizzare gli occhi per la paura, come un bimbo. Cosa cerchiamo per lui? Una famiglia che abbia un pizzico di pazienza in più, e che sia disposta ad ascoltare i consigli della nostra educatrice per il primo periodo, magari una casa con un pezzetto di giardino così da non doverlo costringere alle passeggiate per il primo periodo, e magari con un cane femmina che possa guidarlo alla scoperta del mondo che finora ha potuto solo vedere da dietro le sbarre. Vaccinato, chippato, testato filaria e leishmania. Compatibile con cani femmine, con maschi con riserva e coi gatti dai primi test sembrerebbe compatibile, ci riserviamo in caso di richiesta di fare test più mirati. Caro Giorgione, non è un'impresa semplice, in questo mondo fatto di cuccioli e cani più belli, più giovani, più piccoli e meno timidi di te, ma noi ci proviamo, promesso